ricette dieta gruppo sanguigno

di Alessio Staltari

Sono sempre stato un ragazzo molto curioso e in cerca di risposte. Con la mia compagna Diana abbiamo cercato varie soluzioni per il mio, oramai in gran parte risolto, problema di salute. Diana per fortuna, problemi di salute non ne ha mai avuti.

Tra i vari dottori e il web non trovavamo una soluzione definitiva al mio morbo di crohn. Dopo aver provato vari tipi di regimi alimentari, incluso quello vegano, senza uova, etc, navigando su YouTube trovai un video del dottor Mozzi che parlava proprio del mio problema e ne rimasi incuriosito. Spiegava che i possibili alimenti colpevoli del morbo di crohn potevano essere principalmente il glutine, i latticini e la carne di maiale. Consigliava inoltre di eliminare alcuni alimenti dalla dieta e assumerne altri, in base al proprio gruppo sanguigno. Seguendo la dieta vegetariana in quel periodo non assumevo carne quindi mi toccava solo eliminare il latte e il glutine. Provare non costava nulla.

Dopo una settimana di dieta senza glutine e latticini mi sentivo molto meglio. I miei dolori e il mio stato di salute stavano decisamente migliorando. Decisi di acquistare il libro del Dottor Mozzi e a quel punto cominciai ad alimentarmi in base al mio gruppo sanguigno rispettando le combinazioni alimentari.
Con mia grande sorpresa, dopo due mesi di dieta ferrea il...

... mio problema era migliorato notevolmente. Niente piú dolori, come se il problema fosse scomparso.

In seguito al mio grande successo decidemmo a quel punto, data la nostra passione per la cucina, di diffondere il piú possibile questo stile alimentare proponendo ricette settimanali e successivamente aprire un progetto di Video ricette secondo la dieta dei gruppi sanguigni.

La nostra pagina ufficiale si chiama D&A – Videoricette per i Gruppi Sanguigni e oggi conta piú di venticiquemila iscritti. Inoltre abbiamo anche un gruppo privato di circa tredicimila iscritti dove le persone condividono le loro ricette.

POLPETTONE IN CROSTA

Videoricetta:

Polpettone in crosta

Stupite i vostri ospiti a Natale con un’ottima ricetta ricca e gustosissima!

Pubblicato da D&A – Videoricette per i gruppi sanguigni su martedì 19 dicembre 2017

PER IL POLPETTONE:
600 g macinato di Tacchino
1 uovo intero
2 cucchiai di farina di mandorle
1 cipolla tritata finemente
300 g bietole cotte
3 uova sode
sale q.b.

PER LA CROSTA:
340 g farina di fave (o altri legumi consentiti)
120 ml acqua
50 ml olio di vinacciolo o altro consentito
sale q.b
semi di sesamo q.b
1 uovo intero per spennellare

Prepara il polpettone:
Unisci l’uovo intero alla carne, alla cipolla, alla farina di mandorle, al sale e mescola.
Sposta il composto su un foglio di carta da forno e modellalo dandogli una forma rettangolare.
Distribuisci le bietole cotte sulla superficie del rettangolo e posiziona anche le tre uova sode al centro, in fila orizzontalmente. Arrotola il polpettone con l’aiuto della carta forno, richiudendolo su se stesso e cuocilo per 45 minuti in forno statico pre riscaldato a 200 gradi.

Prepara la crosta:
In una ciotola capiente unisci la farina di fave, l’olio, l’acqua, il sale. Impasta il tutto fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo. Stendi l’impasto su un foglio di carta forno e ricava un rettangolo abbastanza grande da poterlo richiudere intorno al polpettone. Una volta sfornato il polpettone posizionalo al centro del rettangolo dopodiché procedi alla realizzazione dei tagli trasversali sull’impasto. Arrotola quindi le strisce d’impasto intorno al polpettone e chiudi anche le estremità. Sposta il polpettone insieme all carta da forno su una teglia. Spennella la superficie con l’uovo sbattuto, decora con i semi di sesamo e inforna a 180 gradi per circa 18 minuti o fino a doratura.

Può essere consumato da tutti i gruppi sanguigni tranne i gruppi B e AB che dovranno omettere i semi di sesamo. Le uova sode sono da evitare per il gruppo 0 in quanto potrebbero creare problemi di indigestione. Ad ogni modo se le uova sono ben calde, quindi se consumate il polpettone poco dopo averlo sfornato oppure potete riscaldarlo, le uova sono piú digeribili anche da un gruppo 0. In ogni caso testate la digestione altrimenti omettete semplicemente le uova sode.

MOSTACCIOLI

Videoricetta:

Mostaccioli

Buongiorno Amici!!
Siamo pronti per presentarvi la nostra nuova VIDEORICETTA!

Pubblicato da D&A – Videoricette per i gruppi sanguigni su martedì 28 novembre 2017

RICETTA:
300 g farina di castagne
2 uova
50 ml acqua
3 cucchiai olio di vinacciolo 3 g bicarbonato+3 g cremor tartaro
50 g zucchero
Scorza grattugiata di 1 limone 1 cucchiaino cannella
1 cucchiaino chiodi di garofano in polvere
1 cucchiaino noce moscata
200 g cioccolato fondente

PROCEDIMENTO:
In una terrina unisci la farina, la scorza di limone, le spezie, lo zucchero, il cremar tartaro e il bicarbonato, le uova, l’olio e mescola. Aggiungi anche l’acqua e impasta fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo.
Stendi il panetto tra due fogli di carta forno ad uno spessore di 1 cm e mezzo.
Con un taglia biscotti a rombo ricava i mostaccioli, riponili su una teglia con carta da forno e inforna in forno statico a 180 gradi per 10- 12 minuti.
Sciogli il cioccolato a bagnomaria e cospargilo sui biscotti con l’aiuto di un cucchiaio.
Posiziona i biscotti su una grata da cucina e falli riposare finche’ il cioccolato si rapprendera’.
Puoi anche farli riposare nel frigorifero per mezz’ora.
La farina di castagne dona un sapore particolare a questi piccoli dolcetti che saranno IRRESISTIBILI per il vostro palato!
Gruppo 0 e B non utilizzare la cannella. Gruppo 0 non utilizzare la noce moscata.

MUFFINS DI CRESPELLE

Videoricetta:

Muffins di Crespelle

– VIDEORICETTA SETTIMANALE

Pubblicato da D&A – Videoricette per i gruppi sanguigni su martedì 16 gennaio 2018

RICETTA:
300 g crespelle di legumi
100 ml latte di soia o mandorle
1 cipolla tritata
1 bicchiere d’acqua
150 g piselli freschi surgelati
80 g tacchino macinato
80 ml olio di vinacciolo
2 uova
sale q.b
pepe q.b

PROCEDIMENTO:
Come prima cosa prepara la panna vegetale frullando il latte di soia o di mandorle insieme all’olio in un boccale alto e stretto.
Separatamente, scalda una padella nella quale andrai a far appassire la cipolla con poca acqua. Successivamente aggiungi i piselli, ancora poca acqua e fai cuocere per un paio di minuti. Unisci anche il tacchino e la panna vegetale preparata precedentemente. Aggiusta di sale e pepe e fai cuocere per una decina di minuti, a fuoco medio.
Arrotola le crespelle e tagliale a rondelle di circa 5 mm di spessore.
Rompi le due uova in una terrina capiente, aggiungi 1 pizzico di sale e 1 di pepe.
Sbatti bene le uova con una frusta dopodiche’ aggiungi le rondelle tagliate precedentemente. Fai amalgamare bene il tutto e aggiungi anche il composto di piselli e tacchino. Mescola delicatamente per non spezzare le crespelle.
Ungi con un velo d’olio una teglia per muffins e riempi ogni stampino con con nido di crespelle abbondante.
Inforna per circa 18 minuti in forno pre riscaldato a 190 gradi.
No pepe per gruppi A e AB.

Registrati per
continuare a leggere
Compila il form qui sotto con il tuo nome ed email e potrai leggere gratuitamente più di 2000 articoli approfonditi sul benessere naturale. Avrai inoltre accesso esclusivo a 4 eBook gratuiti e al nostro gruppo di supporto.
Accetto la Privacy Policy

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni