same-umore

La SAMe (S-adenosil-metionina) è una sostanza naturalmente prodotta dal corpo umano essenziale per una serie di reazioni metaboliche essenziali e per la produzione di ormoni e neurotrasmettitori. Più di 150 studi clinici sull’utilizzo della SAMe hanno osservato che può essere efficace nel trattamento dei disturbi dell’umore (depressione), artrite, disturbi al fegato, fibromialgia e deficit cognitivi e di memoria.

Cos’è la SAMe

La SAMe si forma nel corpo combinando l’aminoacido essenziale metionina con l’adenosil-trifosfato (ATP), ovvero la molecola di energia delle cellule. La vitamina B12 e l’acido folico sono coinvolti nella produzione della SAMe, quindi una carenza di questi nutrienti può portare a una produzione insufficiente di SAMe.

La SAMe è coinvolta in oltre 40 reazioni biochimiche nel corpo e alimenta oltre 200 enzimi necessari per la crescita, la maturazione e la specializzazione delle cellule sane.

Funziona a stretto contatto con l’acido folico e la vitamina B12 nelle reazioni di “metilazione”. La metilazione è il processo di aggiunta di una singola unità di carbonio (un gruppo metilico) a un’altra molecola. SAMe è molte volte più efficace nel trasferimento di gruppi metilici rispetto ad altri donatori di metile. Le reazioni di metilazione sono fondamentali nella produzione di molti componenti del corpo, in particolare le sostanze chimiche del cervello, nonché nelle reazioni di disintossicazione.

Mantiene il DNA metilato, il che aiuta a prevenire le mutazioni cellulari che sono alla base del cancro. Inoltre metila aminoacidi e fosfolipidi e aumenta importanti neurotrasmettitori: questo permette alla SAMe di ottenere potenziali effetti antidepressivi. Infatti nel cervello, la SAMe è necessaria alle cellule nervose per produrre energia, mantenere la connettività e generare neurotrasmettitori legati all’umore

La SAMe è richiesta anche nella produzione di tutti i composti contenenti zolfo nel corpo umano, incluso il glutatione e vari componenti della cartilagine contenenti zolfo, inclusa la condroitina solfato. Quindi non sorprende che la SAMe è ampiamente studiata come trattamento dell’artrite e supporto per le articolazioni.

Vediamo in dettaglio i benefici della SAMe.

SAMe per la depressione

La SAMe è uno degli integratori complementari più studiati per la depressione; ampie revisioni cliniche hanno documentato la sua sicurezza ed efficacia. Agisce più velocemente dei comuni antidepressivi e produce risultati simili [1, 2, 3].

In un recente studio su 60 pazienti con depressione da lieve a moderata, una combinazione di SAMe e complesso vitaminico B ha migliorato i sintomi senza causare effetti collaterali.

Oltre alla depressione generalizzata, è stato osservato che la SAMe produce effetti significativi nell’alleviare la depressione postpartum (dopo la gravidanza) e nel ridurre l’ansia e la depressione associate alla disintossicazione e alla riabilitazione dai farmaci. Si ritiene che l’integrazione con SAMe nei pazienti con depressione migliori l’umore grazie alla sua capacità di:

  • Aumenta i livelli di serotonina, dopamina e fosfatidilserina.
  • Migliora il legame dei neurotrasmettitori ai siti recettoriali, con conseguente aumento dell’attività della serotonina e della dopamina.
  • Portare a una migliore fluidità e funzionalità della membrana delle cellule cerebrali.

La SAMe è infatti coinvolta nella produzione di molti neurotrasmettitori cerebrali come dopamina e noradrenalina. Mantenere livelli adeguati di questi neurotrasmettitori fondamentali è essenziale per sostenere il buon umore.

Uno studio clinico controllato con placebo ha dimostrato l’efficacia della SAMe nel contrastare la depressione maggiore e promuovere un umore felice ed equilibrato.

Secondo quattro studi con oltre 170 pazienti, la SAM-e al dosaggio di 800-1.600 mg al giorno può persino combattere la depressione resistente ai farmaci se aggiunta al trattamento standard. Ha fornito un miglioramento significativo nel 35-60% dei pazienti [1, 2, 3, 4]. Gli effetti collaterali non erano diversi nel gruppo SAMe rispetto al gruppo placebo. Questi risultati potrebbero indicare che la SAMe può essere utilizzata in sicurezza con i farmaci antidepressivi e avere un effetto sinergico. Tuttavia al momento le autorità sanitarie sconsigliano di combinare la SAMe con gli antidepressivi per evitare potenziali interazioni farmacologiche.

SAMe nel trattamento dell’artite

La SAMe ha anche dimostrato risultati positivi nel trattamento dell’artrite. Una carenza di SAMe nel tessuto articolare, proprio come una carenza di glucosamina, porta alla perdita della natura gelatinosa e delle qualità di assorbimento degli urti della cartilagine. Di conseguenza, possono svilupparsi degenerazione della cartilagine e osteoartrite.

L’artrite attacca la cartilagine delle grandi articolazioni, come il ginocchio o l’anca. Provoca dolore articolare e rigidità, che riducono la qualità della vita dei pazienti.

Una revisione degli studi clinici con oltre 20.000 pazienti supporta l’uso della SAMe nel migliorare i sintomi dell’artrite. [1, 2].

Il lato positivo della SAMe è che offre benefici simili ai farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) con il vantaggio di avere meno (o nessun) effetti collaterali. Infatti dato che il trattamento a lungo termine con FANS e altri antidolorifici può causare ulcere allo stomaco e altri effetti avversi, secondo alcuni scienziati in uno studio, la SAMe potrebbe essere un’alternativa più sicura ma ugualmente efficace.

SAMe e disturbi del fegato

Come accennato all’inizio, la SAMe potenzia il più potente antiossidante prodotto dal nostro corpo: il glutatione. Il glutatione protegge il fegato da diverse sostanze chimiche, metaboliti tossici e stress ossidativo. Il glutatione ossigena le cellule, disintossica da tutti i metalli pesanti, eliminare  i radicali liberi mantenendo il corpo giovane, purifica il fegato, combatte le cellule cancerose.

In una meta-analisi di 12 studi clinici (705 pazienti), la SAMe ha ridotto significativamente due marker di danno epatico: bilirubina e AST.

La SAMe potrebbe quindi essere utile in diversi disturbi del fegato tra cui la cirrosi, la sindrome di Gilbert e il danno epatico indotto da contraccettivi orali. I suoi benefici sono legati alla sua funzione di principale donatore di metile nel fegato e alla promozione delle reazioni di disintossicazione.

Una delle funzioni chiave della SAMe nel fegato è l’inattivazione degli estrogeni. Studi clinici hanno dimostrato che la SAMe è molto utile per proteggere il fegato dai danni e migliorare la funzionalità epatica in condizioni associate all’eccesso di estrogeni, vale a dire l’uso di contraccettivi orali, la gravidanza e la sindrome premestruale.

Uno studio ha osservato che la SAMe potrebbe essere utile nel trattamento della sindrome di Gilbert, una sindrome comune caratterizzata da un livello di bilirubina sierica cronicamente elevato (da 1,2 a 3,0 mg/dL). Considerato in precedenza raro, è ora noto che questo disturbo colpisce fino al 5% della popolazione generale. La condizione è generalmente asintomatica, sebbene alcuni pazienti si lamentino di perdita di appetito, malessere e affaticamento (sintomi tipici della funzionalità epatica compromessa). Infatti l’integrazione della SAMe produce una diminuzione significativa della bilirubina sierica nei pazienti con sindrome di Gilbert.

Le malattie del fegato possono portare alla colestasi o alla riduzione del flusso biliare. Gli acidi biliari e i metaboliti tossici si accumulano e possono danneggiare ulteriormente le cellule del fegato. Questa condizione può verificarsi anche durante la gravidanza e può aumentare il rischio di complicanze alla nascita].

Secondo due revisioni cliniche, la SAMe al dosaggio di 1.600 mg al giorno può migliorare i marcatori della salute del fegato nella colestasi e alleviare sintomi come prurito cutaneo, affaticamento e disagio [1, 2]. Da sola o in combinazione con l’acido ursodesossicolico, ha migliorato i sintomi della colestasi in altri tre studi clinici con oltre 150 donne in gravidanza [1, 2, 3].

Integratore di SAMe consigliato. Clicca qui o sull’immagine per andare al prodotto

SAMe nel trattamento della fibromialgia

La fibromialgia è una condizione caratterizzata da dolore muscoloscheletrico cronico, depressione e affaticamento. Sono in corso studi che esplorano approcci complementari alla fibromialgia e la SAMe è tra questi.

Secondo una revisione di 70 studi clinici, la SAMe, il magnesio e la L-carnitina hanno mostrato i migliori risultati e il maggior potenziale nel miglioramento della fibromialgia.

In uno studio su 44 pazienti con fibromialgia, la SAMe al dosaggio di 800 mg al giorno per 6 settimane ha ridotto:

  • Dolore muscolare
  • Affaticamento
  • Rigidità mattutina

In un altro studio su 17 pazienti con fibromialgia, la SAMe ha anche alleviato la depressione e aumentato la tolleranza al dolore (ridotto i trigger points).

Altri benefici

La SAMe può essere utile anche per altre condizioni, dove ci sono stati alcuni promettenti studi:

Controindicazioni

La SAMe è risultata sicuro nella maggior parte degli studi clinici. E’ risultata sicura negli studi su donne in gravidanza ma dovrebbe essere comunque assunta sotto controllo medico.

Gli effetti collaterali quando osservati sono stati comunemente nausea, problemi digestivi, ansia.

Può scatenare la mania in pazienti con disturbo bipolare ma anche in individui sani vulnerabili.

Alcuni suggeriscono alle persone con immunità compromessa di evitare la SAMe a causa di un aumentato rischio di alcune infezioni.

Interazioni con i farmaci

La SAMe aumenta i livelli di serotonina e potrebbe quindi interagire con gli antidepressivi e aumentare il rischio di sindrome serotoninergica. Anche se alcuni medici la hanno combinata in modo sicuro con diversi antidepressivi negli studi clinici, gli esperti sanitari sconsigliano questa combinazione.

La SAMe può anche interagire con un farmaco per il morbo di Parkinson, L-DOPA. Questa combinazione dovrebbe essere evitata fino all’uscita di nuovi studi.

Cause della carenza della SAMe

La SAMe è prodotta nel corpo, tuttavia in alcune situazioni il nostro corpo potrebbe non produrne a sufficienza e quindi non avere i benefici di cui abbiamo menzionato.

La carenza di SAMe può avere varie cause:

  • Difetti ereditari nel metabolismo dei folati e della metionina
  • Disturbi depressivi
  • Alzheimer
  • Morbo di Parkinson
  • Infezione da HIV
  • Carenze di acido folico e vitamina B12, co-fattori necessari nella sintesi della SAMe

La buona notizia è che è stato osservato che assumere gli integratori di SAMe permette un aumento dei livelli di SAMe nel corpo. Infatti la SAMe attraversa la barriera emato-encefalica e agisce nel cervello, anche in pazienti con condizioni neuropsichiatriche.

La SAMe è stata utilizzata per il trattamento di patologie psichiatriche e mediche in Europa da oltre 30 anni; negli Stati Uniti, è diventata più nota dopo il 1999 come supplemento dietetico da banco sotto la legge sull’alimentazione e l’educazione dietetica (DSHEA).

Uno dei migliori integratori in commercio della SAMe è il seguente prodotta da una delle aziende leader di integratori naturali di qualità al mondo la Now Foods:

  • Le compresse sono rivestite per prevenire l’ossidazione al contatto con l’aria, dato che la SAMe si degrada molto facilmente a contatto con l’aria e l’umidità;
  • Le compresse sono rivestite da un rivestimento enterico che protegge la mucosa gastrica così da non avere effetti irritanti sullo stomaco con l’assunzione;
  • Il dosaggio per capsula è più alto (400mg) rispetto ad altri in commercio permettendo di ottenere maggiori effetti positivi con meno compresse (e quindi maggiore convenienza). Infatti è possibile trovare in commercio altri integratori di SAMe a costo più basso ma hanno meno compresse e meno dosaggio, risultando così alla fine dei conti molto più costosi.

Integratore di SAMe consigliato. Clicca qui o sull’immagine per andare al prodotto

Modo d’uso

Il dosaggio generalmente consigliato è 1 compressa da 2 a 4 volte al giorno (che corrisponde a 800 mg – 1600 mg al giorno), preferibilmente a stomaco vuoto.

I seguenti dosaggi della SAMe hanno mostrato effetti benefici negli studi clinici che abbiamo menzionato sopra:

Depressione: 800-1.600 mg al giorno, 6+ settimane
Artrite: 1.200 mg al giorno, 1-4 mesi
Disturbi del fegato: 1.600 mg al giorno
Colestasi in gravidanza: 1.000 mg al giorno fino al parto

Questi sono dosaggi generali, fare sempre riferimento alle indicazioni del proprio medico.

Da notare che la SAMe può essere usata anche per i nostri amici animali per tutte le condizioni che abbiamo visto.

Testimonianze

Di seguito sono riportate le recensioni di persone che usano la SAMe e hanno lasciato una testimonianza al prodotto acquistato online. Le recensioni sono tratte da Amazon.com dato che negli USA il prodotto è più diffuso (ha migliaia di recensioni), e ho cercato di selezionarne alcune (traducendole dall’inglese) per tipologia di uso che abbiamo visto.

“Ho sofferto di lieve depressione, mancanza di motivazione e sbalzi d’umore estremi la settimana prima del ciclo. Sto assumendo la SAMe da 2 mesi e mi sento completamente diversa. Mi alleno di nuovo, non sono più nervosa la settimana prima del ciclo e mi sento semplicemente bene. Non mi sento senza speranza o triste da 5 settimane buone, e questa è una cosa meravigliosa. È la prima cosa che faccio ogni mattina, prendo una pillola anche prima di alzarmi dal letto. È stato un cambiamento di vita per me e non potrei essere più felice dei miei risultati.”

“Ho sempre lottato con la depressione, ma non ho mai voluto prendere dosi elevate di medicine. Ho trovato questa roba e mi ha davvero cambiato la vita. Andavo ogni giorno con la sensazione che non ci sia un vero scopo per niente. Non voler stare con nessuno, i veri segni della depressione. Tuttavia questa roba funziona davvero. Mi ci è voluto circa un mese per iniziare a sentire gli effetti. Prendo due pillole ogni mattina e mi stanno perfettamente. Tutto naturale, prodotto straordinario. Grazie SAMe per aver reso la mia vita di nuovo piacevole. :-)”

“La SAMe mi è stata consigliata dal medico. È una vitamina meravigliosa per me. Quando ho iniziato a prenderla era come se le nuvole si fossero alzate e il sole avesse ricominciato a splendere. La consiglio vivamente a chi cerca sollievo dalla depressione con un metodo diverso dai farmaci prescritti.”

“Fantastico prodotto! Forse voglio davvero che funzioni, ma senza dubbio questo prodotto ha notevolmente ridotto il livello di dolore che ho tutti i giorni a causa dell’osteoartrite, dell’artrite reumatoide e delle malattie degenerative. Ci sono voluti circa 10 giorni a 800 mg al giorno, ma per me funziona benissimo.”

“La uso per la depressione lieve ed è meravigliosa. E per tutto il tempo sta proteggendo il mio fegato e aiutando la mia artrite!!!”

“È stata suggerita dal veterinario di assumere a un cane di 12 anni (30 kg) questo prodotto (400 mg) una volta al giorno per 2 settimane per vedere se potevamo abbassare i suoi enzimi epatici elevati. Ha funzionato come un campione!”

“Ho usato questo, oltre al cardo mariano senza alcol, per abbassare i livelli elevati di marcatori epatici del mio cane anziano. Il veterinario aveva consigliato Denamarin, che è essenzialmente questi due prodotti in 1 pillola, ma molto più costosi. Ha funzionato; la volta successiva che è stata testata (6 mesi), i valori erano nella zona normale.”

Integratore di SAMe consigliato. Clicca qui o sull’immagine per andare al prodotto

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni