Sterminano le api da anni, ma ci sarebbe gravi effetti collaterali anche per la salute dell’essere umano, in particolare sul sistema nervoso.


Secondo uno studio, diversi insetticidi sarebbero micidiali e pericolosi non solo per gli insetti, ma anche e soprattutto per l’uomo. Diversi mesi fa quando alcune organizzazioni hanno...

... accusato diverse multinazionali del cibo statunitense di usare pesticidi che causano l’estinzione di molte specie di api, provocando quindi sconquassi nel nostro ecosistema.

Adesso è l’Unione Europea ad avvertire come in particolare due insetticidi ampiamente utilizzati, possono rappresentare un rischio per la salute umana. Si tratta degli insetticidi neonicotinoidi, in particolare l’acetamiprid e l’imidacloprid, i quali “possono alterare il sistema nervoso umano in via di sviluppo”, come si legge testualmente dal comunicato dell’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare.

Bruxelles ha chiesto di tagliare i livelli di esposizione, in attesa che si abbiano maggiori risultati dalle ricerche condotte per la sicurezza.

Gli insetticidi, in Italia, sarebbero in commercio già dal 2004. I neonicotinoidi, studiati e fatti per colpire il sistema nervoso degli insetti, ma secondo gli esperti, questi potrebbero avere effetti altamente tossici e dannosi anche per l’uomo. A risentirne sarebbero soprattutto neuroni e la zona cerebrale deputata all’apprendimento nonché alla memoria. L’Unione Europea lancia così il suo appello. «Gli esperti dell’Autorità – si legge – propongono l’abbassamento di alcuni livelli guida per l’esposizione ammissibile ai due neonicotinoidi, mentre sono in corso ulteriori ricerche per fornire dati più affidabili sulla cosiddetta neurotossicità nella fase di sviluppo».

Fonti 

http://www.globalist.it

http://www.horsemoonpost.com

Registrati per
continuare a leggere
Compila il form qui sotto con il tuo nome ed email e potrai leggere gratuitamente più di 2000 articoli approfonditi sul benessere naturale. Avrai inoltre accesso esclusivo a 4 eBook gratuiti e al nostro gruppo di supporto.
Accetto la Privacy Policy

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni