portulaca

È nota nelle diverse regioni con diversa denominazione, in italiano come porcellana o procaccia. Sicuramente avrete visto questa pianta spuntare naturalmente nella vostra terra,in quanto i semi di Portulaca sono così potenti che rimangono vitali nel terreno fino a 40 anni, per questo è considerata infestante.

In realtà nel Medioevo veniva considerata una preziosa pianta officinale e medicinale, perchè già ne...

... conoscevano le proprietà ed i benefici. Imparando a riconoscerla nei campi, si può avere un ottimo alimento che aiuta la nostra salute a costo zero. Usata per curare diarrea, vomito, enterite acuta, emorroidi emalattie cardiovascolari.

Questa pianta ha molti benefici per il nostro sistema immunitario e per la salute generale. Per esempio ha più acidi grassi Omega 3 rispetto a molti oli di pesce, che svolgono un ruolo nella prevenzione delle malattie cardiovascolari e aiuta a combattere il cancro e lo sviluppo di tumori cancerosi.

Ha i più alti livelli di vitamina A tra tutte le verdure a foglia verde (1320 UI/100 g, fornisce il 44% del RDA) che protegge da molti tipi di tumori e aiuta a promuovere la salute degli occhi. Potente antiossidante. E’ completo di due diversi tipi di pigmenti di alcaloide betalain, un rossastro beta-cyanis, e un beta-xanthins giallo, che sono altrettanto anti-mutagene, antiossidanti. Ha della vitamina C e complesso B compresi riboflavina, piridossina, niacina, nonché carotenoidi e ferro, magnesio e calcio. Depurativa, dissetante e diuretica e anti-diabetica.

Un impacco di foglie è usato in caso di foruncoli, punture d’api ed eczema.

portulaca insalata

 

Si può mangiare cruda nell’insalata o cotta nelle minestre. Della portulaca si mangia quasi tutto: le foglie, i fiori e i gambi teneri. Data la crescita incredibilmente veloce (può crescere di diversi centimetri al giorno), si possono cimare i rami nuovi, separare le foglie dalla parte più dura del ramo. Le foglie crude (e i germogli), carnosette e dal sapore acidulo, si consumano in insalate[1][4], alle quali conferiscono un superiore mordente; sono utilizzate per preparare minestre saporite e rinfrescanti e si possono conservare sottaceto. Entrano anche come ingredienti di frittate e ripieni. Sono MOLTO soddisfacenti, data la loro particolare consistenza carnosa, danno un senso di piacevole sazietà.

Registrati per
continuare a leggere
Compila il form qui sotto con il tuo nome ed email e potrai leggere gratuitamente più di 2000 articoli approfonditi sul benessere naturale. Avrai inoltre accesso esclusivo a 4 eBook gratuiti e al nostro gruppo di supporto.
Accetto la Privacy Policy

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni