epigenetica modificare dna

Fattori ambientali come l’alimentazione, lo stress, le tossine, i metalli pesanti e le relazioni possono modificare l’espressione del nostro DNA. L’epigenetica ovvero “al di sopra della genetica” è la scienza che studia proprio come l’ambiente influenza il funzionamento del nostro genoma.

In pratica questo ha un enorme impatto sulla nostra vita ed è una delle branche della scienza più studiate e all’avanguardia. Ad esempio significa che se abbiamo un gene che favorisce un certo tipo di malattia (ad esempio cancro, ipotiroidismo, ecc), un corretto stile di vita può “spegnere” tale gene e impedire la formazione della malattia. Viceversa, se abbiamo un gene che ci protegge da una particolare malattia, se abbiamo uno stile di vita errato possiamo spegnere tale gene e quindi favorire l’insorgenza della malattia per cui eravamo protetti.

Quindi se fino a qualche anno fa si credeva che il nostro DNA avesse già scritto il nostro destino, i risultati del “Progetto Genoma Umano” e le più recenti ricerche hanno mostrato che per fortuna non è così.

I nuovi farmaci epigenetici nella cura del cancro

Il prof. Mirco Fanelli del Dipartimento di Scienze Biomolecolari dell’Università degli Studi di Urbino, con il suo team da 9 anni sta lavorando allo sviluppo di “farmaci epigenetici” che si stanno rivelando straordinari. Questi farmaci sono molecole in grado di agire in maniera più “intelligente” rispetto all’attività dei chemioterapici tanto che riescono a riportare la cellula neoplastica a una condizione di cellula normale. Le modificazioni epigenetiche anomale che vengono accumulate in una cellula tumorale, possono essere ricondotte al loro stato...

... “naturale”, se si agisce con una o più molecole opportune. Alcuni farmaci epigenetici sono già applicati per leucemie e la sindrome mielodisplastica (MDS) e si sta ultimando quelli per i vari tipi di tumore.

3 convegno nazionale epigenetica

I primi mille giorni sono i più importanti di tutta la vita

Le ricerche di epigenetica ci dicono che dal punto di vista medico occorre prestare attenzione a tutto ciò che ci influenza dall’esterno, nel ‘periodo più importante della vita’: la vita biologica si viene a costituire soprattutto fra concepimento, nascita e primi anni. Il dottor Luciano Proietti, medico pediatra, conferenziere e autore del libro “I Primi 1000 Giorni”, afferma che i primi mille giorni del bambino sono i più importanti di tutta la vita. Ma non solo, sostiene anche che «nei primi mesi dal concepimento, un ambiente inquinato e una madre che non segue le giuste accortezze nell’alimentazione possono creare gravi disturbi al nascituro: problemi dal punto di vista neuro-emotivo, neuro-motorio e neuro-psichico. Parliamo di patologie che purtroppo negli ultimi anni si stanno diffondendo in maniera preoccupante.»

Ci sono infatti moltissimi fattori esterni ambientali che possono determinare in meglio o in peggio: ad esempio l’assunzione di farmaci, cosmetici sintetici, pesticidi, metalli pesanti, traumi e forti paure, elettrosmog possono favorire danni e ripercussioni negative sul futuro bambino. Per questo il Prof. Ernesto Burgio, medico pediatria e membro dell’European Cancer and Environment Research Institute di Bruxelles, sostiene che «bisognerà mettere in sicurezza la gravidanza, riducendo le interferenze negative, come ad esempio i pesticidi delle catene alimentari, gli inquinanti atmosferici, lo stress materno-fetale. La Medicina dovrebbe andare sempre di più verso la prevenzione primaria anziché verso la terapia. Prevenire è il vero futuro della nostra specie. Non è però questo l’interesse di chi, in campo medico, deve realizzare grandi affari.»

Il Dr. Mauro Cucci, medico, neuropsichiatra, agopuntore e fondatore e direttore dell’Istituto Superiore di Agopuntura, inoltre pone l’accento sul fatto che le donne stanno contraendo malattie che un tempo riguardavano solo gli uomini o perlomeno erano più rare nel mondo femminile. Questo si spiega, secondo il Dr. Cucci, con il diverso stile di vita moderno della donna che rispecchia quello dell’uomo. «Tumori, depressione, forte stress, sono problemi di salute che stanno investendo la sfera femminile in modo diverso rispetto al passato. Dobbiamo fare attenzione. Stiamo imboccando una strada che potrebbe avere esiti pesantemente negativi per la salute delle donne e quindi anche delle future generazioni. Uomini e donne non sono identici. Devono avere pari dignità, nel rispetto delle specificità

Il potere del microbioma

Il microbioma, è il DNA dei nostri microrganismi (batteri, virus, funghi..), quindi il microbioma intestinale rapprensenta il genoma di tutta la nostra flora intestinale. Poiché il microbioma è più grande del genoma delle cellule, diventa chiaro come esso abbia un ruolo fondamentale come induttore di modifiche epigenetiche. Il microbioma modula lo sviluppo dei vari tessuti ed organi: il sistema nervoso centrale, il sistema immunitario, l’umore, l’assimilazione dei nutrienti, l’espulsione delle tossine, la prevenzione del cancro. L’epigenetica quindi tiene in considerazione anche come l’ambiente influenza il microbioma allo scopo di indurre cambiamenti positivi a livello sia fisico che psichico.

3° Convegno Nazionale di Epigenetica – Urbino, 7-8 ottobre 2017

Ad Urbino, nella splendida cornice delle Marche, si svolgerà il 7 e 8 Ottobre il 3° Convegno Nazionale di Epigenetica, uno dei più grandi eventi italiani di epigenetica con il contributo di relatori di altissimo livello che spiegheranno come le conoscenze dell’epigenetica possono essere la frontiera per prevenire e curare il corpo e la mente. Al convegno avremo i già citati Prof. Mirco Fanelli, Prof. Ernesto Burgio, Dr. Luciano Proietti e il Dr. Mauro Cucci. Inoltre saranno presenti tra i relatori anche il Prof. Liborio Stuppia, Ordinario di Genetica Medica, Università “G. d’Annunzio” Chieti-Pescara, il Prof. Ettore Cianchetti MD Direttore dell’European Society of Breast Cancer Specialists, docente presso il Dipartimento di Scienze Mediche e Biotecnologiche dell’Università di Chieti e Pescara, la Prof.ssa Daniela Lucangeli, Ordinario di Psicologia dello sviluppo e Prorettore dell’Università degli Studi di Padova. E’ previsto il rilascio di 9 crediti ECM per i professionisti sanitari.

Il Convegno è organizzato in occasione del Biosalus – Festival Nazionale del Biologico e del Benessere Olistico, dove ci saranno stand dedicati all’alimentazione bio, all’editoria specializzata e ai prodotti per il benessere, e dimostrazioni e trattamenti di Iridologia, Riflessologia plantare, Shiatsu e Ayurveda.

Programma del convegno

Sabato 7 ottobre 2017

h 12:30 – REGISTRAZIONE PARTECIPANTI
h 13:30 – APERTURA E SALUTO DELLE AUTORITÀ

h 14:00 – 19:10
PRIMA SESSIONE: “Epigenetica e tutela della donna, della gravidanza e del nascituro” 
Moderatore: Gerlando Davide Schembri
• h 14:00 – “Epigenetica e gametogenesi: il rischio transgenerazionale” – Liborio Stuppia
• h 14:40 – “Genoma, epigenoma, microbioma, ologenoma: un cambio di paradigma” – Ernesto Burgio
• h 15:20 – “Modificazioni epigenetiche nel cancro: dalla ricerca sperimentale a possibili nuove terapie” – Mirco Fanelli
• h 15:55 – Discussione

h 16:10 – COFFEE BREAK

• h 16:35 – “Epigenetica e medicalizzazione del corpo della donna nelle diverse tappe della vita” – Giovanna Maria Gatti
• h 17:10 – “Epigenetica e stili di vita nella preparazione alla genitorialità” – Luciano Proietti
• h 17:45 – “Epigenetica e l’approccio genitoriale allo sviluppo emozionale ed intellettivo del nascituro” – Daniela Lucangeli
• h 18:20 – “Epigenesi delle conseguenze da stress sul nascituro, nella donna in gravidanza” – Salvatore Iannotti
• h 18:55 –  Discussione

h 19:10 – Chiusura dei lavori

Domenica 8 ottobre 2017

h 09:00 – 14:00
SECONDA SESSIONE: “Epigenetica nella visione antropologica, psicologica e comportamentale al femminile”
Moderatore: Giovanni Del Gaiso
• h 09:00 – “Epigenetica e antropologia culturale nell’universo femminile” – Gianluca Chiocci
• h 09:35 – “L’individuo senza densità. L’epigenetica tra filosofia e psicologia” – Fabio Gabrielli
• h 10:10 –  “Epigenetica: pubertà, adolescenza e genere femminile” – Simonetta Marucci
• h 10:45 –  “Medicina Tradizionale Cinese ed epigenetica al femminile” – Mauro Cucci
• h 11:20 –  Discussione

h 11:35 – COFFEE BREAK

• h 12:00 – “Epigenetica e oncologia nel genere femminile” – Chiara Bocci
• h 12:35 – “Epigenetica e approccio specifico nel tumore al seno” – Ettore Cianchetti
• h 13:10 – “Epigenetica al femminile nell’alimentazione e negli stili di vita in genere” – Anna Villarini
• h 13:45 – Discussione

h 14:00 – Chiusura dei lavori, consegna ed elaborazione del questionario ECM.

convegno epigenetica urbino

Registrati per
continuare a leggere
Compila il form qui sotto con il tuo nome ed email e potrai leggere gratuitamente più di 2000 articoli approfonditi sul benessere naturale. Avrai inoltre accesso esclusivo a 4 eBook gratuiti e al nostro gruppo di supporto.
Accetto la Privacy Policy

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni