crema Budwig

La crema Budwig è una miscela precisa di quark e olio di lino ideata dalla dottoressa Johanna Budwig come parte del suo protocollo terapeutico per prevenire e trattare le malattie croniche e il cancro.

Chi è la dottoressa Johanna Budwig

La Dr.ssa Budwig è nata in Germania nel 1908. Se n’è andata nel 2003 all’età di 95 anni. È stata considerata la più importante scienziata europea in ricerca sul cancro, biochimica e farmacologia tedesca. La Dr.ssa Budwig è stata per sette volte candidata al premio Nobel.

In Germania nel 1952, era l’esperta senior del governo per i grassi e i farmaci. È considerata una delle principali autorità mondiali su grassi e oli. La sua ricerca ha dimostrato gli enormi effetti che i grassi e gli oli elaborati commercialmente hanno nel distruggere le membrane cellulari e abbassare la tensione nelle cellule del nostro corpo, che si traducono quindi in una malattia cronica e terminale. Quello che abbiamo dimenticato è che siamo un corpo elettrico.

La scoperta dell’effetto dannoso dei grassi sulle cellule

Le cellule del nostro corpo funzionano elettricamente:

  • il nucleo all’interno della cellula è caricato positivamente
  • la membrana cellulare, che è il rivestimento esterno della cellula, è carica negativamente

Durante la ricerca sui grassi e oli, scoprì inoltre che gli acidi grassi polinsaturi essenziali sono i componenti principali delle membrane cellulari. Senza una membrana cellulare adeguatamente funzionante, le cellule perdono la capacità di eseguire processi vitali come la respirazione cellulare e la capacità di dividere e formare nuove cellule. I due acidi grassi essenziali polinsaturi critici per il supporto della membrana cellulare sono:

  • Acido linoleico (LA): meglio conosciuto come acidi grassi omega-6.
  • Acido linolenico (LNA): comunemente noto come acidi grassi omega-3. Gli acidi grassi polinsaturi Omega-3 sono stati riconosciuti per le loro proprietà antitumorali e ruoli nella prevenzione di molte malattie degenerative.

La Dr.ssa Budwig ha scoperto che quando i grassi insaturi sono trattati chimicamente, le loro qualità insature vengono distrutte e il campo di elettroni rimosso. Questa trasformazione (dovuta ai processi industriale e alla cottura) dei grassi distrugge il campo degli elettroni che le membrane cellulari (60-75 trilioni di cellule) nei nostri corpi devono avere per funzionare correttamente.

La capacità dei grassi di associarsi alle proteine per raggiungere la solubilità nei fluidi corporei viene distrutta. In questo modo i grassi non sono più attivi, non possono fluire nei capillari e quindi sorgono i problemi di circolazione.

Senza il corretto metabolismo dei grassi, ogni funzione vitale e ogni organo...

... sono colpiti. Ciò include anche la generazione delle nuove cellule. Il corpo produce oltre 500 milioni di nuove cellule al giorno. La Dr.ssa Budwig spiega che durante la divisione cellulare, la cellula madre e la nuova cellula figlia devono contenere abbastanza acidi grassi ricchi di elettroni nella superficie della cellula per separarsi completamente. Quando questo processo viene interrotto, a causa della carenza di elettroni, la replicazione cellulare non avviene correttamente permettendo l’insorgenza delle malattie croniche e terminali.

La dieta anticancro della Dr.ssa Budwig

Secondo la Dr.ssa Budwig questa divisione cellulare interrotta e danneggiata può essere riparata grazie alla giusta combinazione di quark o fiocchi di latte e olio di semi di lino. 

Mentre studiava patogenesi come biochimico in Germania, la Dr.ssa Budwig osservò che il quark (un formaggio fresco a pasta molle molto diffuso in nord Europa) conteneva gli stessi gruppi sulfidrilici trovati nei farmaci per il trattamento del cancro. Questi gruppi sulfidrilici sono gli amminoacidi cisteina e metionina.

Scoprì che quando univa l’olio di semi di lino, con la sua grande ricchezza di grassi insaturi ricchi di elettroni e quark, che è ricco di proteine solforose, la reazione chimica prodotta rende l’olio idrosolubile e facilmente assorbibile all’interno della membrana cellulare .

Questa miscela di quark e olio di semi di lino è la crema Budwig e secondo la dottoressa ha proprietà terapeutiche nel prevenire e trattare il cancro.

Se si immaginano le cellule del tuo corpo come se fossero una macchina, si comprende bene che è necessario avere energia elettrica per funzionare. Come le auto hanno bisogno delle batterie cariche e che se si scaricano vanno ricaricate con dei morsetti così la combinazione di quark e olio di semi di lino forniscono energia elettrica alle cellule ricaricandole.

Secondo le ricerche della Dr.ssa Budwig, i suoi pazienti oncologici hanno migliorato l’apporto di ossigeno alle loro cellule e trovato sollievo dal cancro, compresi i tumori del tratto gastrointestinale, del cervello, del seno e della pelle.

crema budwig foto

Crema Budwig pronta per essere frullata con il minipimer

Come fare la crema Budwig

Ingredienti

  • 2 cucchiaio di olio di semi di lino estratto a freddo e conservato in frigorifero
  • 4 cucchiai di quark o fiocchi di latte

Questa è la proporzione base che può essere aumentata in base alle proprie condizioni e allo stato di salute. Io ho usato questa dose per un paio di mesi per testarne gli effetti e mi sono trovato benissimo

Preparazione

  • Mettere gli ingredienti in un contenitore di vetro
  • Con un frullatore ad immersione mescolarli fino ad ottenere una miscela omogenea. Non frullare troppo per evitare di riscaldare l’olio e distruggerne le proprietà. Frullare fino a quando non rimane olio visibile in superficie.
  • Consumarla appena pronta.

Note

  • Prepara solo la crema che ti mangerai sul momento. Non farne di più per consumarla in un secondo momento perché perderebbe le sue proprietà.
  • L’olio di semi di lino va conservato in frigorifero e consumato entro 30 giorni dall’apertura. Mi raccomando di scegliere un olio in bottiglia di vetro scura. Nella clinica Budwig per la cura del cancro usano un olio di semi di lino che appena viene prodotto viene conservato in frigorifero, spedito all’interno di celle frigorifere e arriva alla clinica dove viene conservato subito in frigo. Questo fa intendere quanto è importante che non sia ossidato e irrancidito per mantenere tutto il potere degli elettroni e degli omega 3.
  • Può essere consumata 2-3 volte al giorno e sicuramente l’ideale è al mattino appena alzati. Nelle situazioni di salute più gravi può essere consumata anche più volte al giorno e con dosaggi aumentati. Chi inizia questa cura e ha difficoltà a digerirla può iniziare gradualmente con 1 volta al giorno.
  • Per potenziarne gli effetti, la Dr.ssa Budwig consiglia di aggiungere alla crema pronta un cucchiaio o due di semi di lino appena macinati. Mescolare il tutto a mano. Non comprare semi di lino già macinati perché il seme di lino diventa rancido 15 minuti dopo la macinatura. Quindi acquista i semi di lino interi e un macina caffè elettrico per prepararli. Conservare i semi di lino nel frigorifero e macinarli freschi ogni volta. Attenzione: non aggiungere i semi di lino macinati nella fase di mescolamento col frullatore, vanno inseriti dopo che la crema è stata preparata.

Video che mostra la preparazione della crema Budwig

Il seguente video mostra la preparazione della crema Budwig con l’aggiunta successiva di frutta fresca ed altri ingredienti di contorno. Consigliamo di rimanere fedeli, perlomeno agli inizi, alla ricetta originale

Il protocollo della dieta Budwig

La crema Budwig è un aspetto di un protocollo curativo più ampio sviluppato dalla Dr.ssa Budwig che ha sviluppato per la cura delle malattie croniche ed in particolare del cancro. Di seguito è riportato un elenco di linee guida per l’utilizzo del suo protocollo:

  • Uscire ogni giorno all’aria aperta anche se nuvoloso, questo permette di ricaricarci di elettroni
  • I pazienti oncologici dovrebbero evitare il sole perché non riescono a tollerarlo. Ma dopo alcuni giorni che si è iniziato il protocollo Budwig è bene esporsi al sole e ci si sentirà molto rigenerati e favorirà l’autoguarigione
  • Elimina tutti gli alimenti processati dalla tua dieta (farine bianche, cibi conservati, ecc)
  • Non consumare zucchero, carne, margarina e grassi animali (burro)
  • Consumare solo frutta e verdura fresca e biologica
  • Bere estratti freschi di frutta e verdura ogni giorno
  • Preparare e mangiare i cibi immediatamente, non mangiare mai gli avanzi
  • Almeno tre volte al giorno bere un liquido caldo, come acqua calda o tisana, eventualmente addolcita solo con miele crudo
  • Evitare stress e l’ansia
  • Prendersi del tempo per rilassarsi e godersi ogni giorno
  • Ascoltare buona music
  • Ridere
  • Fare respiri profondi
  • Entrare in contatto con la natura
  • Trascorrere del tempo con le persone che ci piacciono

Energia del Sole, elettroni e crema Budwig

La Dr.ssa Budwig afferma: “Gli elettroni sono già un costituente della materia, anche se sono in continuo movimento e gli elettroni amano i fotoni, attraendo l’un l’altro a causa dei loro campi magnetici. Non c’è nient’altro sulla terra con una maggiore concentrazione di fotoni dell’energia del sole dell’uomo. Questa concentrazione dell’energia del sole – molto un punto iso-energetico per gli umani, con le loro lunghezze d’onda eminentemente adeguate – è migliorata quando mangiamo cibo che ha elettroni che a loro volta attraggono le onde elettromagnetiche dei raggi del sole, dei fotoni.

Una quantità elevata di questi elettroni che si trovano sulla lunghezza d’onda dell’energia del sole, si trova, ad esempio, negli oli di semi. Scientificamente, questi oli sono noti anche come grassi essenziali altamente insaturi ricchi di elettroni. Ma, quando le persone cominciarono a trattare i grassi per farli conservare a lungo, nessuno si fermò a considerare le conseguenze di ciò, per l’esistenza e lo sviluppo più elevato della razza umana. Queste quantità di elettroni di importanza vitale, con il loro continuo movimento e la meravigliosa reazione della luce, furono distrutte”.

Per approfondire consiglio la lettura dei libri della dottoressa Johanna Budwig

Inoltre su Amazon è possibile acquistare un minipimer a velocità regolabile così da essere sicuri di non riscaldare la crema Budwig durante la preparazione

Nota. L’unico olio di semi di lino che conosca che appena prodotto viene conservato in frigo e spedito in in scatole termiche al consumatore si trova in Inghilterra e Germania. Appena sarà disponibile in Italia aggiornerò l’articolo. Questi di seguito sono oli di semi di lino crudi bio e semi di lino bio acquistabili online.

Testimonianze

Il Team di Cancer Tutor, uno dei siti di riferimento al mondo sulle cure alternative per il cancro, ha effettuato una ricerca approfondita sul protocollo Budwig e afferma:

“Ho trovato testimonianze di persone provenienti da tutto il mondo a cui era stato diagnosticato un cancro terminale (tutti i tipi di cancro), mandati a casa a morire e che ora vivono in modo sano e normale. La Dr.ssa Budwig non solo utilizzava il suo protocollo per il trattamento del cancro in Europa, ma trattava anche altre malattie croniche come l’artrite, infarto, battito cardiaco irregolare, psoriasi, eczema (anche altre malattie della pelle), sindrome da immunodeficienza, sclerosi multipla e altre malattie autoimmuni, diabete, condizioni respiratorie, ulcere allo stomaco, fegato, prostata, ictus, disturbi cerebrali, arteriosclerosi e altre malattie croniche. Il protocollo della dottoressa Budwig si è dimostrato efficace laddove la medicina tradizionale ortodossa stava fallendo.

Dal momento che la dottoressa Budwig ha menzionato il rafforzamento del cervello, credo che non solo la sclerosi multipla, ma anche la SLA, il morbo di Parkinson e il morbo di Alzheimer potrebbero essere significativamente influenzati dal suo protocollo. Credo anche che questo protocollo potrebbe avere il maggiore impatto nella fase precoce della malattia e potrebbe in ogni caso invertire completamente queste malattie. La Dr.ssa Budwig affermava: “Uno studio svedese ha dimostrato che nessuna funzione cerebrale può avere luogo senza grassi polinsaturi (ndr. a tre insaturazioni ovvero gli omega3 ). Senza alcun dubbio, ogni funzione del cervello – e questo è stato scientificamente provato – ha bisogno dell’azione dell’attivazione molto semplice degli omega 3.

Ci sono molte testimonianze nei file del gruppo FlaxSeedOil2 scritti da membri che hanno riacquistato la loro salute seguendo questo protocollo dopo la diagnosi di cancro – molti terminali.

Altre testimonianze possono essere consultate sul sito di Cliff Beckwith. La storia di Cliff e la sua guarigione dal cancro alla prostata al IV stadio usando il protocollo Budwig è presente insieme ad altre testimonianze sul cancro tra cui polmone, colon, mammella, ovarico, al cervello e altre.

Medicina accademica e studi scientifici

Non è stato effettuato alcuno studio sul protocollo Budwig che ne dimostri l’efficacia o l’inefficacia.

Come leggiamo su Cancer Research UK “la maggior parte della ricerca sui semi di lino è stata eseguita in laboratorio. Gli scienziati hanno testato estratti dei semi di lino su cellule cancerose. Questa primissima ricerca suggerisce che queste sostanze possono aiutare a fermare la crescita e la diffusione delle cellule tumorali.

Un piccolo studio su esseri umani ha scoperto che i semi di lino possono aiutare a ridurre i livelli del testosterone maschile e ridurre la dimensione dei tumori della prostata. I ricercatori hanno affermato che sebbene questi risultati siano promettenti, hanno bisogno di studi randomizzati controllati per scoprire se, o quanto bene, i semi di lino funzionino davvero.

Clinica Budwig per il trattamento del cancro

Chi vuole affidarsi ad una clinica che esegue il protocollo Budwig, l’unica al mondo è in Spagna a Malaga.

Ecco i recapiti:

Calle Huescar, 5. Ed.
Galaxia. 1 L-11
29007 Málaga, Spain

Tel: +34 952 577 369
Sito: www.budwigcenter.com

Conferenza del Prof. Chiesa sulla crema budwig

Riferimenti
– The Budwig Diet Cottage Cheese and Flaxseed Oil
Budwig Diet
Omega-3 polyunsaturated fatty acids for the treatment and prevention of colorectal cancer.
Components of an Anticancer Diet: Dietary Recommendations, Restrictions and Supplements of the Bill Henderson Protocol
The True Budwig Protocol
Dr. Budwig Discovered the Answer to Cancer
Take two carrots and call me in the morning
How the Budwig Diet Protocol for Cancer Works By Dr. David Jockers
Cancer Research UK – Budwig diet

Registrati per
continuare a leggere
Compila il form qui sotto con il tuo nome ed email e potrai leggere gratuitamente più di 2000 articoli approfonditi sul benessere naturale. Avrai inoltre accesso esclusivo a 4 eBook gratuiti e al nostro gruppo di supporto.
Accetto la Privacy Policy

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni