immaginazione

Prefigurarsi un successo, un problema risolto, può essere una delle fonti di idee più efficaci. Spesso tendiamo a concentrarci sulle risorse che abbiamo nel presente, ma questo è molto limitante e ci fa escludere una gamma infinita di altre possibilità.

Ancora una volta, farsi domande, quelle giuste, ci può aiutare.

Come sarà il futuro una volta che avrò risolto il problema? Cosa deve accadere perché questo futuro si realizzi? Visualizza questo scenario e poi lavora a ritroso, immaginando quello che è successo prima e come sei arrivato a realizzare quello che desideravi.

Prova a fare questo esercizio tratto dal libro “Eureka” di Chic Thompson:

  1. Definisci il problema....

... Questa è la parte fondamentale, perché magari ti sembrerà ovvio, ma spesso non riusciamo a risolvere i nostri problemi perché non sappiamo definirli, spiegarli, insomma, non sappiamo bene neanche noi quale sia il nostro vero problema.

  • Entro quando devi trovare una soluzione? Anche questo è molto importante, spesso non riusciamo a raggiungere i nostri obiettivi perché non ci diamo una scadenza. La scadenza deve essere precisa (intendo proprio un giorno ed un’ora) e deve servirci da spinta per trovare la forza di fare un passo verso l’obiettivo ogni giorno.
  • Immagina la tua soluzione ideale. Visualizza il tuo problema risolto lo scenario futuro che ne deriva, guarda come stanno andando le cose e come il problema è stato superato.
  • Rimani un po’ nel futuro. Immagina bene la situazione, mettila per iscritto come se dovessi raccontarla a qualcuno. In questa fase, è molto importante pensare solo al successo, al miglior scenario possibile e a come tu vivi e ti muovi in quello scenario.
  • Esamina i passaggi che hanno portato alla soluzione. Guarda verso il “passato” e cerca di capire come sei riuscito a risolvere il problema, quali sono stati i passaggi, i fatti, le persone che ti hanno permesso di trovare la soluzione.
  • Supera gli ostacoli. Analizza quali sono stati gli ostacoli ad ogni passaggio e come li hai superati
  • Pensa alla soluzione. Ritorna al presente e crea una prima bozza della soluzione, basandoti sulla tua visione del futuro.
  • Immaginare il futuro è una capacità che tutti gli uomini hanno, e come tutte le capacità può essere più presente in un individuo e meno in un altro. In ogni caso, il grado di successo sarà comunque determinato dalla tua apertura mentale e dalla volontà che dedichi a incrementare questa capacità.

    Non si tratta di altro che di imparare a pensare in modo diverso, e come in tutti i processi di apprendimento, all’inizio si può sbagliare. Ma ciò che noi immaginiamo del futuro ha veramente una stretta relazione con ciò che accadrà, sono le nostre intenzioni a modellarlo e a crearlo.

    Liberarci delle convinzioni limitanti, della vocina che nella nostra testa ci dice che “non si può” o che “tanto andrà male”, è fondamentale per rendere libere le “nostre opzioni” e far in modo che vadano avanti al posto nostro a creare ciò che vogliamo.

    Immaginare scenari che non esistono ancora ti permetterà di produrre una vasta gamma di scelte, di aprirti molteplici strade, in tutte le direzioni conosciute e sconosciute…in altre parole ti permetterà di plasmare il tuo futuro.

    Creare/immaginare il futuro non significa, però, modellare qualcosa dal nulla, basta partire da qualcosa che già esiste , prendere gli ingredienti e mescolarli insieme creando nuove combinazioni.

    L’immaginazione è una capacità che l’educazione, la scuola, il ruolo ci hanno fatto accantonare. Riscoprirla può avere anche un lato pratico, perché ci permette di vedere le cose diversamente, di scomporre il mondo e ricomporlo in maniera differente da come è e da come lo vedono gli altri. Ci permette di vedere le cose e i problemi sotto una luce diversa e di trovare soluzioni che prima erano nascoste ai nostri occhi.

    Registrati per
    continuare a leggere
    Compila il form qui sotto con il tuo nome ed email e potrai leggere gratuitamente più di 2000 articoli approfonditi sul benessere naturale. Avrai inoltre accesso esclusivo a 4 eBook gratuiti e al nostro gruppo di supporto.
    Accetto la Privacy Policy

    Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni