cbd paypal

Paypal sta bloccando a livello internazionale i pagamenti di tutti gli shop online che vendono l’olio di cannabis CBD. Il CBD è totalmente legale poiché è privo di THC (la componente psicoattiva della cannabis) ed è dimostrato da numerosi studi scientifici che è davvero benefico per tantissime condizioni di salute.

Ho ricevuto diverse testimonianze di miglioramenti estremamente positivi di salute da parte di molte persone che hanno iniziato ad usare il CBD grazie al mio articolo CBD. 16 Benefici scientificamente dimostrati del Cannabidiolo, Proprietà, Controindicazioni e Modo d’uso.

Sono stati pubblicati più di 2500 studi scientifici sul cannabidiolo consultabili su PUBMED, l’archivio sulla letteratura medico-scientifica e biomedica della U.S. National Institutes of Health’s National Library of Medicine (NIH/NLM). Infatti, come possiamo leggere da questo studio scientifico:

“Il cannabidiolo (CBD) è uno dei principali fitocannabinoidi nella pianta di Cannabis sativa. Manca degli effetti psicotomimetici e psicotropi del principale composto vegetale Δ9-tetraidrocannabinolo (THC) ed anzi è in grado di contrarre questi effetti. Questa proprietà, insieme al suo profilo di sicurezza, è stato uno stimolo iniziale per l’indagine delle proprietà farmacologiche del CBD. È ormai chiaro che il CBD ha un potenziale...

... terapeutico su una vasta gamma di disturbi non psichiatrici e psichiatrici come ansia, depressione e psicosi. […] Recenti studi comprensivi suggeriscono che questo composto è uno dei candidati più promettenti come strumento terapeutico in una vasta gamma di disturbi.”

Tutto ha avuto inizio ieri quando una lettrice mi ha scritto che non può più acquistare il CBD su Vegamega da me consigliato perché è come scomparso dal loro sito e si domandava se dietro questa cosa ci fosse un problema di qualità del prodotto. Ho subito contattato l’azienda, che mi ha rivelato dell’esistenza del problema con Paypal da cui sono stati bloccati, e di essersi attivata per trovare una soluzione per poter rimettere in vendita i prodotti. Vegamega conferma la purezza, la qualità e la legalità dei prodotti CBD proposti, motivo per cui si augura di poterli riproporre in vendita quanto prima.

Sono rimasto allibito e ho fatto una breve ricerca su Google scoprendo che davvero molti shop online hanno avuto la stessa sorte. Si può leggere molto su internet di come Paypal ha interferito in tutta l’Europa nel proibire le vendite di CBD ai negozianti che offrono solo prodotti CBD e che usano il loro sistema. Purtroppo adesso è la volta degli altri shop più grandi che vendono anche altri prodotti.

Sul portale americano Reddit possiamo leggere la discussione aperta proprio un mese fa in cui molti si lamentano di questa situazione e optano come soluzioni, la scelta dei negozianti di rinunciare a Paypal come forma di pagamento e magari anche cominciare ad accettare i Bitcoin.

Su uno shop britannico leggiamo lo stessa cosa:

Cari clienti sia vecchi che nuovi, si prega di notare che abbiamo rimosso la funzione di pagamento con Paypal sul nostro sito web a causa di Paypal, che nella loro infinita saggezza, hanno classificato il CBD o cannabidiolo come narcotico. Nessun avviso è stato dato e nessuna spiegazione nonostante abbiamo chiesto quattro volte perché il nostro conto è stato chiuso. Il CBD è un prodotto legale di cui non è proibita la vendita ed è classificato come integratore alimentare naturale, quindi è nella stessa classe della vitamina C agli occhi della legge britannica. Nonostante questo, PayPal ha preso una posizione anti-commerciale in modo che non consentirà le vendite sulla loro piattaforma del CBD, rompendo i termini delle sue politiche che tra l’altro non vengono mostrate o spiegate.

Le ragioni di questo potrebbe essere che PayPal venga pagato dalle aziende farmaceutiche per rallentare l’avanzamento del CBD o potrebbe essere che Paypal è semplicemente una società all’antica che nonostante il marketing intelligente sono semplicemente anti-commerciali e anti-progressione. Fa ridere come si può usare Paypal per acquistare tante cose che sono regolate o immorali su vari siti d’asta mentre la vendita di un integratore alimentare naturale sia una questione così grave di cui non vuole spiegare la ragione o offrire un supporto a chi l’ha utilizzato e ti ha pagato soldi per molti anni.

Così Paypal, sembra che tu sia anti cannabis e così hai reso più difficile per alcune persone acquistare un prodotto che sentono li aiuterà in modo esponenziale. Sentitevi liberi di rispondere a una delle mie email e di rispondere veramente perché avete preso questa posizione incredibilmente retrograda, naturalmente. Per i nostri clienti implementeremo rapidamente i pagamenti di Amazon, oltre ad una serie di altri servizi di pagamento che rendono il Paypal come il vecchio cane stanco che è veramente. Grazie Paypal fai schifo.

E sotto a questo messaggio si legge un commento scritto due settimane fa:

Ciao, vendo prodotti legali CBD in Italia e oggi ho ricevuto una email da PayPal che il mio account è bloccato permanentemente! Anche i miei soldi sono bloccati per 180 giorni! PayPal non è una società seria e utilizza una politica dispotica!

Che dire? La questione si commenta da sola ma vorrei far notare solo alcuni aspetti:

  1. In questa società sembra che il potere sia concentrato in mano a colossi finanziari multinazionali che poiché sono usati da tutti e si pongono come senza eguali, possono decidere di andare anche contro il diritto legali delle nazioni nonostante siano un servizio per la popolazione.
  2. Bloccare i soldi del conto Paypal per 180 giorni senza alcun avviso è semplicemente ridicolo e ogni azienda dopo aver letto questo dovrebbe smettere immediatamente di usare un sistema di pagamento autoritario.
  3. Il comportamento è assolutamente non democratico, non c’è alcun modo di dialogare con loro e valutare soluzioni, le loro decisioni sono tipo una mano divina che punisce e che bisogna subire incondizionatamente.

Spero vivamente che Vegamega riesca presto ad inserire nuovamente il CBD nel suo shop e continuare a distribuirlo a tutti i nostri lettori e cittadini italiani. Il CBD può essere davvero una soluzione per tante persone e questo come possiamo immaginare non fa comodo a tutti.

Quando saranno di nuovo disponibili sarà possibile acquistarli cliccando sul banner qui sotto.

acquista crema CBD
acquista gocce CBD
acquista olio CBD

Riferimenti scientifici

Hill A. J., Williams C. M., Whalley B. J., Stephens G. J. 2012. Phytocannabinoids as novel therapeutic agents in CNS disordersPharmacol. Ther. 133, 79–9710.1016/j.pharmthera.2011.09.002 (doi:10.1016/j.pharmthera.2011.09.002[PubMed]

Izzo A. A., Borrelli F., Capasso R., Di Marzo V., Mechoulam R. 2009. Non-psychotropic plant cannabinoids: new therapeutic opportunities from an ancient herb. Trends Pharmacol. Sci. 30, 515–52710.1016/j.tips.2009.07.006 (doi:10.1016/j.tips.2009.07.006[PubMed]

Per approfondire sui benefici del CBD leggi

CBD. 16 Benefici del Cannabidiolo, Proprietà, Controindicazioni e Modo d’uso

CBD vs THC . Benefici, Differenze ed effetti collaterali di questi due cannabinoidi

Tumore al cervello di un bambino scompare con l’olio di Cannabis

Bambino Autistico riesce a parlare dopo solo 2 giorni di Olio di Cannabis

“Mi erano rimasti 18 mesi di vita, l’olio di cannabis mi ha salvato”

Registrati per
continuare a leggere
Compila il form qui sotto con il tuo nome ed email e potrai leggere gratuitamente più di 2000 articoli approfonditi sul benessere naturale. Avrai inoltre accesso esclusivo a 4 eBook gratuiti e al nostro gruppo di supporto.
Accetto la Privacy Policy

Riproduzione vietata. Questo articolo ha solo fine illustrativo e non sostituisce il parere del medico. Non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento. Termini e Condizioni